Low Cost Hosting | Free Web Space | Dedicated Hosting | Windows Hosting | FrontPage Web Hosting | Business Hosting
cheap web hosting
Search the Web


 

 

 

 

Premessa
Se siete giunti a questo sito, forse esso non vi serve...

Un po' di storia
Internet da pochi anni è nella nostra vita, ma la sta cambiando

Cosa occorre
Computer, modem, connessione, programmi necessari

Risorse educative
Troppo e troppo poco... anche in lingua italiana

E-mail
C'è posta per la classe? Come sfruttare uno scambio veloce ed efficiente offerto dal web

Newsgroup
30 mila bacheche elettroniche da cui attingere e a cui contribuire 

Mailing-list
Lettere circolari, alle quali ci si può abbonare gratis

Motori di ricerca
I siti che ci aiutano a muoverci fra le risorse in rete

Da lettori a editori
Fare pagine web è come scrivere un libro: il difficile è leggerle

Intranet
Un web tutto nostro, col quale potenziare l'azione educativa

Glossario e links
Glossario dei termini tecnici principali.
Collegamenti per saperne di più

Grafica, ipertesti, web per la scuola
Primi passi nel mondo della grafica, dell'ipertesto, della produzione di pagine internet

 

 

Sito in costruzione

 


COMUNICAZIONE ONLINE MEDIA EDUCATION

 



Romolo Pranzetti

 

Clicca  per donare cibo gratis con The Hunger Site

 

Quelle bacheche virtuali: newsgroup per tutti i gusti

 

 

 

In internet vi sono dei server che si occupano esclusivamente o prevalentemente di un servizio   un po' misterioso per chi si avvicina per la prima volta alla rete: in realtà i nomi non sono sempre conseguenza delle cose. Se news vuol dire notizie, qui abbiamo non i fatti, ma le opinioni separate dai fatti. Al posto di news, a volte si trova forum, gruppo di discussione, o qualcosa del genere...

Cosa sono i newsgroup?

Sono pubbliche discussioni alle quali accedere tramite un newsreader, a volte forniti con gli stessi browser, che consentono l'abbonamento dell'utente ai newsgroup che preferisce, a titolo completamente gratuito. L'unica limitazione è dovuta all'elenco deciso dal server...
Sperimentati all'inizio per finalità di ricerca fra diversi studiosi, che avevano necessità di scambiarsi velocemente dati e informazioni, ben presto ottennero un grande successo e servirono a scambiarsi informazioni anche per gli addetti alle reti e alla loro sicurezza. Poi l'uso si estese ai semplici utenti. Il successo di tale procedura è dovuto alla sua flessibilità: chi è interessato può spedire la riposta a chi sollecita un intervento o a tutti gli abbonati, o anche a più gruppi contemporaneamente... Quindi un indirizzo  si può presentare in questo modo: edu.comp.classicalmusic.guitar o qualcosa del genere
Gli argomenti sono le etichette dei gruppi stessi e sono raggruppati in categorie variopinte. Ne citiamo alcune:

news.* La categoria raccoglie gruppi di discussione sui gruppi stessi, sulle loro regole, la netiquette, i client per la lettura o l'invio delle news;

alt.* Raccoglie tutti quei gruppi ce vogliono definirsi alternativi e raccolgono migliaia di argomenti relativamente non moderati da alcuno;

comp.* Sono gruppi che si occupano di computer, di informatica, di internet: hardware e software possono trovare posto nei numerosi sottogruppi;

k12.* Newsgroup che vogliono occuparsi di progetti educativi, scolastici, formativi in America si raccolgono sotto questa categoria, di solito anch'essa molto vasta e variegata;

misc.*Una categoria di miscellanea; misc.education.*è un gruppo non meglio precisato con interessi educativi.

rec.* Argomenti ricreativi;

sci.* Argomenti scientifici che possono essere sotto raggruppati in: Astronomia (sci.astro.*), biologia (sci.bio.*), medicina (sci.med.*) ....

school.* ancora una categoria educativa;

soc.* argomenti sociali

Usenet copre tutta una serie di servizi tesi a favorire lo scambio di idee a proposito dei temi più disparati, e disparati è un eufemismo: i gruppi di opinione raccolti sotto questa sigla supera le 20 mila unità.  In Cosa occorre abbiamo sommariamente visto che un client di posta elettronica o specifico può agevolare nella lettura delle news.

L'immagine mostra il funzionamento del client Netscape per le news ed è tratta dal libro "Internet 98", acquistabile da Laterza, o leggibile direttamente in rete in decine di siti: esercitatevi a localizzarlo  con un motore di ricerca.

Ma oltre che dal proprio client, è possibile leggere le news anche dal web: i  principali siti che se ne occupano sono i seguenti:

DejaNews: è una immensa banca dati dei newsgroup, dotata di un potente motore di ricerca, che consente all'utente di entrare in possesso dell'informazione cercata in breve tempo;

Liszt, oltre che di news, si occupa anche di mailing list e anche questo sito è prezioso.

Interest Groups Finder

Reference.Com

http://www.pantheon.it/mailgate/it.

 

 

 

 

Torna su